Lettera aperta ai giornali "Egregio direttore, siamo i segretari di tre storiche Organizzazioni sindacali oggi riunite in FEDIRETS (Federazione Dirigenti e Direttivi Enti territoriali e Sanità), principale sindacato dell’Area dei dirigenti delle Funzioni locali. Nuovo Contratto dei Dirigenti delle Funzioni locali. Il 16 luglio 2020, Aran e Sindacati rappresentativi hanno sottoscritto l’Ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro per il triennio 2016-2018 delle Regioni ed Autonomie locali, Dirigenti professionali, tecnici ed amministrativi del SSN e Segretari comunali e provinciali, al termine di una trattiva condotta tutta in videoconferenza. Contratto dirigenza funzioni locali. Ieri, 17 dicembre 2020, è stato sottoscritto il “nuovo” Ccnl, per dirigenti delle Regioni, Autonomie locali e Segretari comunali e provinciali, per il triennio 2016-2018. Ieri 17 dicembre 2020 è stato posto il suggello al nuovo CCNL Funzioni Locali 2016-2018, il contratto collettivo nazionale dei dirigenti degli Enti Locali (Comuni, Provincie, Città Metropolitane, Camere di Commercio, IPAB etc. Infatti il Comitato di settore delle Autonomie locali, insieme a quello delle Regioni, ha approvato l’atto di indirizzo all’ARAN per il rinnovo del contratto dei dirigenti e dei segretari comunali e provinciali. Area funzioni locali: firmata la preintesa del contratto 2016-2018 per i dirigenti Pta. Una novità che promette diversi punti innovativi nel quadro degli Enti Locali. ... (Federazione Dirigenti e Direttivi Enti territoriali e Sanità), ... SSN e segretari comunali e provinciali. Di. Rinnovo Contratto Dirigenti Locali: il testo della bozza dell’ARAN Il contratto ha come destinatari i dirigenti del comparto delle funzioni locali (Regioni, Comuni, Province, Città metropolitane, Camere di commercio eccetera); quelli professionali, tecnici e amministrativi degli enti del Servizio sanitario nazionale e i segretari comunali e provinciali. Il 16 luglio 2020, Aran e Sindacati rappresentativi hanno sottoscritto, a distanza, l’ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro per il triennio 2016-2018 per i Dirigenti delle Regioni ed Autonomie locali, Dirigenti professionali, tecnici ed amministrativi del SSN e Segretari comunali e provinciali, al termine di una trattiva condotta tutta in videoconferenza. È giusto investire sulle risorse umane – prosegue il delegato Anci – ma è anche fondamentale, trattandosi della classe dirigente dei nostri enti, puntare su regole contrattuali che favoriscano i comportamenti eccellenti. In attuazione del mandato negoziale ricevuto, il contratto realizza, infine, una ridefinizione strutturale del sistema dei fondi riducendoli a tre e semplificandone le modalità di costituzione ed utilizzo. PUBBLICATE LE NUOVE SCHEDE REGIONALI, Codice Fiscale: 80209030586Partita Iva: 02133711008, tel. Sono state, infine, ampliate ed innovate alcune tutele, ad esempio quelle concernenti le gravi patologie che necessitano di terapie salvavita, le misure in favore delle donne vittime di violenza, le ferie e i riposi solidali per i dirigenti che debbano assistere figli minori bisognosi di cure. Contratto Dirigenti: retribuzione e arretrati Segretari Comunali Sotto il profilo economico, l’Ipotesi contrattuale riconosce incrementi a regime del 3,48% in generale per tutta la categora dei Dirigenti delle Funzioni Locali. L’accordo, siglato oggi all’Aran, per il Contratto collettivo nazionale di lavoro 2016-2018 dei dirigenti delle Regioni ed enti locali, dirigenti professionali tecnici amministrativi e dei segretari comunali e provinciali, “rinnovato dopo più di 10 anni, riguarda 15.117 unità e prevede un incremento medio mensile di 220,07 euro, pari a un +3.48% del salario complessivo”. Segretari comunali e provinciali: i dubbi degli enti a seguito dell allineamento realizzato dal contratto dello stipendio tabellare con quello dei dirigenti Compensi della maggiorazione e della retribuzione di posizione per funzioni aggiuntive e del “galleggiamento”: possibili ricadute del conglobamento sugli importi di tali compensi. S 24 Esclusivo per Sanità24 . Segretari comunali e dirigenti enti locali, certificato dalla Corte dei Conti il rinnovo del contratto. I numeri sono importanti: oltre 10.000 tra dirigenti e segretari, un incremento medio mensile di circa 220 euro, e circa 6.000 euro di arretrati contrattuali. I numeri sono importanti: oltre 10.000 tra dirigenti e segretari, un incremento medio mensile di circa 220 euro, e circa 6.000 euro di arretrati contrattuali. La certificazione riguarda l’attendibilità dei costi quantificati per il rinnovo del contratto e la compatibilità con le risorse disponibili. In particolare, è stata riformulata in modo completo la parte che riguarda le relazioni sindacali, anche partecipative, con una regolazione semplificata ed unitaria della materia. Il nuovo contratto è strutturato in 4 sezioni, una contenete una comune disciplina alle diverse figure dirigenziali e tre Sezioni “speciali” dedicate alle tre categorie di dirigenti. ... Dirigenti e segretari, ok della Corte dei conti sul nuovo contratto. CORTE DEI CONTI, REGISTRATO DECRETO E ACCREDITATE RISORSE AI COMUNI, COVID-19, QUASI 50MILA I CONTAGI SUL LAVORO DENUNCIATI ALL’INAIL. Negli enti locali il rinnovo del contratto vale intorno ai 200 euro al mese per i dirigenti, e ai 170 euro per i segretari. Segretari Comunali e Provinciali ... Enti Previdenziali 509 ... 03.12.2020 - Pa: Cgil Cisl Uil Fp, con ritardo di 3 anni arriva rinnovo contratto dirigenti Funzioni Locali già scaduto . Il 16 luglio 2020, Aran e Sindacati rappresentativi hanno sottoscritto, a distanza, l’ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro per il triennio 2016-2018 per i Dirigenti delle Regioni ed Autonomie locali, Dirigenti professionali, tecnici ed amministrativi del SSN e Segretari comunali e provinciali, al termine di una trattiva condotta tutta in videoconferenza. e Segretari Comunali 2016-2018. Il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, ricorda che si tratta di un contratto “che impatta su oltre diecimila lavoratori, tra dirigenti degli enti territoriali e segretari comunali e provinciali, con corresponsione di circa novemila euro pro capite di arretrati contrattuali e un incremento medio mensile di circa 230 euro”. Sottoscritto il contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale dell’Area delle Funzioni Locali per il triennio 2016-2018 18/12/2020 Scritto in: News Nuova disciplina delle convenzioni per l'ufficio di segretario comunale e provinciale In tale ambito, è stata operata una rivalutazione degli stipendi tabellari a regime di 125 Euro mese per tredici mensilità a cui si aggiungono gli ulteriori incrementi che hanno interessato la parte accessoria del salario, con una particolare attenzione agli istituti retributivi più direttamente correlati alla erogazione dei servizi (guardie mediche e retribuzione di risultato). Sotto il profilo economico, l’Ipotesi contrattuale riconosce incrementi a regime del 3,48%, corrispondenti ad un beneficio medio complessivo di poco più di 190 Euro/mese, distribuito in modo equilibrato per la rivalutazione della parte fissa della retribuzione e delle risorse utilizzate in sede locale per la remunerazione delle condizioni di lavoro, dei risultati raggiunti e degli incarichi dirigenziali. Il 16 luglio 2020, Aran e Sindacati rappresentativi hanno sottoscritto, a distanza, l’ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro per il triennio 2016-2018 per i Dirigenti delle Regioni ed Autonomie locali, Dirigenti professionali, tecnici ed amministrativi del SSN e Segretari comunali e provinciali, al termine di una trattiva condotta tutta in videoconferenza. L’accordo, siglato oggi all’Aran, per il Contratto collettivo nazionale di lavoro 2016-2018 dei dirigenti delle Regioni ed enti locali, dirigenti professionali tecnici amministrativi e dei segretari comunali e provinciali, “rinnovato dopo più di 10 anni, riguarda 15.117 unità e prevede un incremento medio mensile di 220,07 euro, pari a un +3.48% del salario complessivo”. 18/06/2020 - Dirigenti locali, la bozza di contratto cancella il «galleggiamento» di segretari Tweet segnaliamo da quotidianoentilocali.ilsole24ore.com Il nuovo contratto dei dirigenti determinerà molti mutamenti nei compiti dei segretari comunali. È giusto investire sulle risorse umane – prosegue il delegato Anci – ma è anche fondamentale, trattandosi della classe dirigente dei nostri enti, puntare su regole contrattuali che favoriscano i comportamenti eccellenti. Funzioni locali, 190 euro di aumenti medi per il rinnovo del contratto dei dirigenti. Il contratto si qualifica anche per l’attenzione riservata alla specialità di questa dirigenza, manifestatasi in modo più evidente nel nuovo sistema degli incarichi, volto a valorizzare la carriera dirigenziale, anche professionale, e nel relativo sistema di verifica e valutazione. Il nuovo testo contrattuale prevede una parte comune e tre Sezioni speciali dedicate alle tre categorie di Dirigenti destinatari, la parte comune regola istituti applicabili a tutte le tre categorie di dirigenti ed è improntata ad alcune linee-guida fondamentali: a) revisione delle previgenti normative per adeguarle alle innovazioni legislative succedutesi nel decennio di assenza di rinnovi contrattuali con particolare riferimento, tra l’altro, alla disciplina delle relazioni sindacali ed alla materia disciplinare; b) armonizzazione degli istituti normativi del c.d. La situazione attuale “Il Sotto il profilo economico, l’Ipotesi contrattuale riconosce incrementi a regime del 3,48%, corrispondenti ad un beneficio medio complessivo di poco più di 190 Euro/mese, distribuito in modo equilibrato per la rivalutazione della parte fissa della retribuzione e delle risorse utilizzate in sede locale per la remunerazione delle condizioni di lavoro, dei risultati raggiunti e degli incarichi dirigenziali. di Daniela Casciola. Il contratto si applica ai Dirigenti delle Regioni ed Autonomie locali, ai Dirigenti amministrativi, tecnici e professionali del SSN e ai Segretari comunali e provinciali NeoPA SRL - Piazza Ambrosoli 5, 15121, Alessandria - P. IVA: 02631580061 - info@neopa.it, Segretari comunali e dirigenti enti locali, certificato dalla Corte dei Conti il rinnovo del contratto, Ipotesi di CCNL relativo al personale dell’Area Funzioni locali - Triennio 2016-2018, Supporto tecnico alla contrattazione decentrata, Disponibili i template per la compilazione del POLA, Consentito incrementare annualmente l’indennità di risultato delle PO con le risorse risparmiate sulla retribuzione di posizione, Conseguenze del sopraggiunto status di quiescenza sugli incarichi in essere, Niente incentivi tecnici per i contratti di concessione anche quando l’amministrazione riconosce un “prezzo” al concessionario, Invio dei contratti integrativi all’Aran: la modalità corretta di trasmissione è esclusivamente quella telematica, Esame della Legge di bilancio 2021: le principali novità in materia di personale, Sottoscritto il CCNL relativo al personale dirigente dell’Area delle Funzioni Locali per il triennio 2016-2018, Gli incentivi per il recupero IMU e TARI vanno inclusi nel computo della spesa di personale, Il DFP pubblica nuovi pareri in materia di lavoro pubblico. Con la firma definitiva del contratto in dicembre, i segretari comunali e provinciali ed il personale dirigente degli enti locali riceveranno gli arretrati con la busta paga del mese di gennaio del 2021. di Er. ... (si veda Enti locali & edilizia del 17 luglio). già inseriti nei contratti di comparto e delle aree dirigenziali di questa tornata; c) “manutenzione” di alcuni istituti che sono stati adeguati alle esigenze interpretative riscontrate nel tempo: questa tendenza è stata seguita anche nella disciplina delle tre sezioni speciali. “Si tratta di un rinnovo particolarmente complesso in quanto, a seguito del riordino dei comparti di contrattazione, ha inglobato in un unico contratto nazionale la dirigenza di Enti locali, Regioni e Camere di commercio, i segretari comunali e provinciali e la dirigenza professionale, tecnica e … Il presente contratto collettivo nazionale si applica a tutto il personale con qualifica dirigenziale e con rapporto di lavoro a tempo indeterminato dipendente dagli Enti del Comparto regioni-autonomie locali, comprese le IPAB, di cui all'Area dirigenziale II, prevista dall'art. Il contratto diverrà efficace, a seguito della sua sottoscrizione definitiva, una volta concluso l’iter di verifica e controllo della compatibilità economico-finanziaria della Ipotesi di accordo, come previsto dalle norme vigenti. A breve, dunque, seguirà la firma definitiva del nuovo contratto collettivo nazionale da parte dell’Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni (ARAN) e delle Organizzazioni sindacali. CENTRI ESTIVI. Trattative CCNL Dirigenza Funzioni Locali, P.T.A. Home Notizie ANCI Nazionale Siglato CCNL dirigenti e segretari comunali: in arrivo aumenti e arretrati ... Enti locali, Ssn, segretari comunali e provinciali). Si è proceduto anche all’attualizzazione ed alla riscrittura, in armonia con le nuove norme di legge, delle disposizioni concernenti la responsabilità disciplinare. : +39 06 69 76 601fax: +39 06 31 07 21 00, e-mail: segreteria@aliautonomie.itpec: legautonomie@pec.it, XVII Congresso nazionale Legautonomie, Matteo Ricci eletto nuovo presidente, XVII Congresso nazionale Legautonomie – documenti e materiali, BUL, al via l’Agenda Digitale Locale dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, Nota di Legautonomie sull’annunciata riforma del Codice degli Appalti, 224 comuni italiani vincitori del bando Ue per il wifi gratis, DIRIGENTI E SEGRETARI: LE NOVITÀ DEL NUOVO CONTRATTO. ... Con la firma definitiva del contratto in dicembre, i segretari comunali e provinciali ed il personale dirigente degli enti locali riceveranno gli arretrati con la busta paga del mese di gennaio del 2021. CCNL economico 2008 - 2009 segretari comunali e provinciali : 274 Kb: Relazione illustrativa CCNL segretari comunali e provinciali economico 2008-2009 : 411 Kb: Referto Corte Conti CCNL segretari comunali e provinciali economico 2008 - 2009 : 279 Kb Le priorità dei segretari comunali e provinciali: rinnovo generazionale, contratto collettivo e retribuzioni adeguate al ruolo. Le Sezioni riunite in sede di controllo della Corte dei conti, nell’adunanza del 14 dicembre 2020, hanno certificato positivamente l’Ipotesi di CCNL relativo al personale dell’Area Funzioni locali - Triennio 2016-2018, con le osservazioni contenute nel rapporto allegato alla deliberazione in corso di stesura. In tale ambito, è stata operata una rivalutazione degli stipendi tabellari a regime di 125 Euro mese per tredici mensilità a cui si aggiungono gli ulteriori incrementi che hanno interessato la parte accessoria del salario, con una particolare attenzione agli istituti retributivi più direttamente correlati alla erogazione dei servizi (guardie mediche e retribuzione di risultato).